Borsa Protetta Arancio: fondo azionario ING Direct a capitale protetto per investimenti a basso rischio

Borsa Protetta Arancio è un fondo d’investimento azionario che fa parte della gamma di prodotti Investimenti Arancio, legati all’apertura di Conto Arancio, il conto deposito di ING Direct.

Con Borsa Protetta Arancio si può investire in azioni riducendo però le possibili perdite legate al rischio che accompagna questo tipo di investimenti.
Infatti questo fondo, pur essendo legato all’andamento dell’Indice Dow Jones EURO STOXX 50, garantisce una protezione parziale del capitale investito, consentendo anche agli investitori più timorosi o senza esperienza di sperimentare le potenzialità del mercato azionario europeo.


Attenzione però che la protezione del capitale è garantita solo per rimborsi annuali dell’investimento, secondo modalità che analizzeremo nello specifico di seguito.

Borsa Protetta Arancio: istantanea dal sito di ING Direct

REQUISITI DI SOTTOSCRIZIONE E COME FUNZIONA

Il funzionamento di Borsa Protetta Arancio è molto semplice.
Innanzitutto occorre aprire un Conto Arancio, il conto deposito online di ING Direct.
Partendo da un investimento minimo di 100 €, senza pagare commissioni di entrata e uscita, il capitale viene affidato a ING Direct Sicav, che si incarica di investirlo in un fondo azionario il cui andamento è legato alla performance dell’Indice Dow Jones EURO STOXX 50.
Per godere della protezione del capitale è necessario investire e disinvestire in un determinato orizzonte temporale, che attualmente è dato dall’investire entro il 31 Luglio 2011 e disinvestire nella settimana tra il 23 e il 30 Luglio 2012.
In questo modo si ottiene sempre un rendimento lordo del 4,50% se la performance dell’EURO STOXX 50 è positiva oppure negativa fino alla barriera del 25%, godendo della protezione del 75% del capitale nel caso in cui la performance negativa sia superiore al 25% stesso.

Volendo fare un esempio si può ipotizzare uno scenario che comporti un investimento iniziale con Borsa Protetta Arancio di 10.000 euro, conferito il 28 Luglio 2011, e ammettere di disinvestire il 25 Luglio 2012.  In questo modo si potrà ottenere un rendimento lordo:

  • di  450 € e capitale di 10.000 € inalterato, se l’indice DJ EURO STOXX 50 nell’anno di investimento ha guadagnato il 10%
  • di  450 € e capitale di 10.000 € inalterato, se l’indice DJ EURO STOXX 50 nell’anno di investimento ha perso il 20%
  • di 0 € e capitale di 7.500 €, se l’indice DJ EURO STOXX 50 nell’anno di investimento ha perso il 35%, permettendo di ridurre a 2.500 € la perdita sul capitale, che altrimenti sarebbe stata di 3.500 €

Va precisato che è possibile rimborsare l’investimento con cadenza settimanale, sia parzialmente che totalmente. In tal caso non si godrà più della protezione del capitale e si incasserà il valore di mercato della quota, ovvero quello che in gergo viene definito NAV, acronimo di Net Asset Value, che indica il valore dato dai titoli di un fondo e dalla componente di liquidità (inclusi gli eventuali dividendi) di un determinato portafoglio, al netto di commissioni di gestione e spese varie.

I rimborsi vengono eseguiti ogni settimana. Se richiesti entro le 16:00 di lunedì vengono accreditati il venerdì seguente sul proprio Conto Arancio.

Gli ordini di investimento e rimborso possono essere inoltrati sia telefonicamente che online, accedendo all’area privata del proprio Conto Arancio.

QUALE RENDIMENTO MINIMO E MASSIMO SI PUO’ OTTENERE

Ammettendo di voler sfruttare la possibilità di tutela del capitale investito, il rendimento massimo lordo è fissato nel 4,50%, mentre quello minimo comporta la perdita del 25% del capitale iniziale.
Investendo e disinvestendo liberamente, non è possibile parlare di rendimento minimo e/o massimo, dal momento che i possibili guadagni sono dati dalla performance dell’Indice Dow Jones EURO STOXX 50.

COS’E’ L’INDICE EURO STOXX 50

Il parametro di riferimento di Borsa Protetta Arancio è il Dow Jones EURO STOXX 50, vale a dire un indice che comprende le quotazioni di 50 tra le più importanti società private dell’Eurozona e che attualmente si compone per la maggior parte di Blue-chips di Francia, Germania, Spagna, Italia e Paesi Bassi.
Per capire se Borsa Protetta Arancio possa essere o meno un investimento conveniente, si potrebbe analizzare l’andamento storico del DJ EURO STOXX 50 e fare le valutazioni del caso. Si tenga però presente che, trattandosi pur sempre di azioni, non ci sono garanzie di nessun tipo che le performances vengano ripetute.
E’ possibile verificare quotidianamente l’andamento dell’EURO STOXX 50 consultando giornali economici come “Il Sole 24 ore” o anche online, direttamente dal sito Internet di STOXX, a partire dall’indirizzo http://www.stoxx.com .

RISCHIO E ORIZZONTE TEMPORALE DI VALUTAZIONE DELL’INVESTIMENTO

Il rischio nell’investire in Borsa Protetta Arancio è considerato medio-basso, dal momento che, se è vero che si tratta di un investimento azionario, è pur vero che si tratta di un fondo e non di una singola azione e che il parametro di riferimento comprende alcune tra le più importanti società dell’Eurozona.
La valutazione della bontà dell’investimento dovrebbe essere fatta su un orizzonte temporale di almeno 2 anni.
Tra l’altro sul sito di ING Direct è presente uno strumento che fornisce indicazioni in merito al tipo di investitore che si è. Non si tratta certo di un indicatore “scientifico”, ma può aiutare a capire se il rischio legato al tipo di investimento che si intende intraprendere sia consono o meno alla propria capacità di sostenere eventuali perdite.

VANTAGGI E SVANTAGGI

Investire in Borsa Protetta Arancio comporta alcuni vantaggi evidenti e qualche svantaggio.
Per quanto riguarda i vantaggi questi sono dati da:

  • protezione del capitale anche in presenza di un pesante ribasso dell’indice EURO STOXX 50 in caso di richiesta di rimborso annuale
  • rendimento garantito del 4,50% lordo
  • tassazione sui guadagni ridotta
  • nessuna spesa di ingresso e uscita
  • possibilità di chiedere in ogni momento il rimborso dell’investimento
  • spese di gestione contenute
  • possibilità di investire in Borsa anche per chi non conosce bene i mercati azionari
  • investimento minimo contenuto (100 €)

Lo svantaggio più palese che si può individuare è rappresentato da:

  • impossibilità di beneficiare di eventuali performance superiori al 4,50% dell’indice EURO STOXX 50 senza poter godere della protezione del capitale

SPESE, COMMISSIONI DI GESTIONE E TASSAZIONE DELLE PLUSVALENZE

ING Direct non prevede costi di ingresso e uscita per Borsa Protetta Arancio.
Le commissioni di gestione sono dell’1,50% e risultano essere già incluse nell’attuale rendimento indicato del 4,50%. In nessun caso i costi di tali commissioni  si riflettono direttamente sulle operazioni di sottoscrizione del fondo azionario in questione. Infatti il prezzo di acquisto e vendita delle quote risulterà essere calcolato sempre al netto della commissione di gestione.
Sugli importi lordi delle plusvalenze viene poi applicata una tassazione del 20,00%, ed è operata direttamente da ING Direct.


Per un rapido confronto delle condizioni e delle principali spese dei conti correnti recensiti potete andare qui.

Potrebbe piacerti anche