CONTO CORRENTE ONLINE BANCOPOSTA CLICK: canone zero, interessi alti e operazioni gratis fino al 31/12/2010

Analisi del conto corrente Bancoposta Click di Poste Italiane

BancoPosta Click è un conto corrente online a canone zero offerto da Poste Italiane, particolarmente vantaggioso se aperto entro il 31/12/2010. Infatti, aprendolo entro questa data, si avranno servizi e prodotti gratuiti in più rispetto al solito e un rendimento lordo delle giacenze del 2% fino a fine 2010. Tale tasso sarà applicato però solo in caso di saldo giornaliero compreso tra 3.000,01 euro e 1.000.000,00 di euro. In caso di saldo inferiore o uguale a 3.000,00 euro oppure superiore a 1.000.000,00 di euro il tasso sarà dello 0,00%.

Per quanto riguarda i servizi e i prodotti offerti gratuitamente nella promozione, questi comprendono il costo del libretto degli assegni (di solito costa 3,00 euro) e le ricariche verso qualsiasi carta Postepay effettuate online fino al 31/12/2010.

In questa analisi\recensione verranno fornite informazioni specifiche (rapidamente accessibili cliccando in corrispondenza di ciascuna voce) relative al conto corrente BancoPosta Click di Poste Italiane tra cui:

CHI ESEGUE OPERAZIONI SUL C\C PREVALENTEMENTE ONLINE E VUOLE APPROFITTARE DI CONDIZIONI VANTAGGIOSE PER VARI SERVIZI/PRODOTTI


Detto che il canone annuale di questo conto corrente è gratuito, occorrerà però pagare l’imposta di bollo di 34,20 euro prevista dalla legge sui c\c.


E’ gratuito anche il canone annuo della carta di debito internazionale Postamat, valida anche sul circuito MasterCard, e quello dell’eventuale carta revolving CREDit-easy, emessa da Deutsche Bank S.p.A. e distribuita da Poste Italiane. Inoltre non si pagherà nulla per i prelievi di denaro contante presso gli uffici postali o gli oltre 4.000 sportelli ATM Postamat italiani. Gratuiti anche i depositi di contante presso 14.000 uffici postali sul territorio italiano.

Non è invece gratuito il canone annuo della carta di credito BancoPosta, con la possibilità per il correntista di richiederne di due tipi: Classica e Oro. Per la verità nel primo caso il canone annuale potrà essere gratuito se associata a un Mutuo BancoPosta. Altrimenti i canoni annui saranno rispettivamente di 23,24 euro e di 46,48 euro.


Le spese di apertura e chiusura del conto corrente BancoPosta Click sono gratuite e il numero di operazioni incluse nel canone illimitato.


Gratis anche la domiciliazione delle principali utenze domestiche, l’accredito dello stipendio o della pensione, il costo dei bonifici online effettuati verso l’Italia o i Paesi europei, i Postagiro online, l’invio dell’estratto conto mensile ma solo online, il costo delle ricariche telefoniche e le spese annue per il conteggio di interessi e competenze.

In pratica quasi tutti i servizi online saranno gratuiti, mentre per le operazioni eseguite dallo sportello che si sarebbero potute disporre anche online (ad esempio ricariche Postepay, vaglia nazionali, estratto conto cartaceo, bollettini postali, pagamento delle tasse automobilistiche e altri) occorrerà pagare una commissione fissa di 3,00 euro, che si aggiungerà al costo della singola operazione.


Ma i vantaggi di possedere un conto corrente BancoPosta Click riguardano anche la possibilità di ottenere finanziamenti personali a tassi agevolati fino a 30.000,00 euro e quella di inviare denaro anche a soggetti che non posseggano un conto corrente attraverso il servizio BancoPosta MoneyGram online, che permette di inviare fino a un massimo di 400,00 euro al giorno e 2.000,00 euro al mese.


Con BancoPosta Click si hanno a disposizione, senza pagare costi aggiuntivi, i servizi di Phone Banking e Internet Banking, con funzioni dispositive e di consultazione.
La sicurezza operativa della banca via Internet è garantita dalla combinazione tra una procedura di autenticazione attraverso nome utente e password e l’inserimento di una password dinamica, utilizzabile una sola volta e generata da un apposito Lettore BancoPosta fornito da Poste Italiane gratuitamente al momento dell’apertura del conto. Le operazioni sono criptate secondo il protocollo SSL.
I servizi bancari via telefono sono raggiungibili componendo il numero verde 800.00.33.22, oppure lo 0039.081.28.83.82 per chiamate dall’estero, e seguendo le istruzioni della guida vocale.


BancoPosta Click si può aprire direttamente on-line oppure presso uno dei numerosi uffici postali abilitati presenti in tutta Italia. Potranno farlo tutte le persone fisiche maggiorenni, italiane o straniere, residenti in Italia. Non possono aprirlo invece i soggetti che abbiano subito un processo per fallimento o quelli protestati. E’ possibile aprire il conto corrente con firme disgiunte, mentre non si può indicare un delegato.


Ecco dunque i principali prodotti/servizi che sono disponibili gratuitamente (promozioni escluse) con BancoPosta Click di Poste Italiane:

  • numero di operazioni illimitate
  • canone annuale della carta di debito internazionale Postamat (circuito MasterCard)
  • canone annuale della carta revolving CREDit-easy
  • costo prelievo contante con carta Postamat presso sportelli automatici (ATM)  postali Postamat
  • operazioni di ricarica del credito del telefono cellulare
  • invio online dell’estratto conto
  • pagamento di modelli F24
  • sottoscrizione ed eventuale rimborso di Buoni Fruttiferi postali
  • domiciliazioni delle principali utenze
  • accredito dello stipendio o della pensione
  • bonifici online fino a 15.000,00 euro verso l’Italia o i Paesi dell’UE
  • Postagiro online fino a 15.000,00 euro
  • deposito contante presso gli sportelli di Poste Italiane
  • spese di apertura e chiusura del c\c


Le principali voci di costo (escluse promozioni in corso) di questo conto corrente on-line a canone zero sono rappresentate da:

  • costo prelievo contante con carta Postamat presso sportelli automatici (ATM) bancari nei Paesi dell’UE: 1,75 euro
  • costo bonifico verso Italia disposto a sportello con addebito in conto corrente: 2,50 euro
  • costo Postagiro da sportello: 0,50 euro
  • spese di invio dell’estratto conto cartaceo: 2,00 euro
  • costo del libretto degli assegni: 3,00 euro
  • canone annuale della carta di credito Bancoposta Classica: 23,24 euro
  • canone annuale della carta di credito Bancoposta Oro: 46,48 euro
  • pagamento online di bollettini postali: 1,00 euro


Il correntista che intenda disdire il contratto per BancoPosta Click può farlo in ogni momento comunicandolo per iscritto a Poste Italiane. I tempi massimi dichiarati per la chiusura del contratto sono di 30 giorni a partire dal ricevimento della richiesta da parte di Poste Italiane.


Nel caso in cui, per qualsiasi motivo, il correntista dovesse decidere di inoltrare reclamo presso Poste Italiane può farlo o inviando una raccomandata con ricevuta di ritorno (A/R) all’indirizzo: Poste Italiane S.p.A. – BancoPosta – Regolamentazione Processi e Procedure – Gestione Reclami, Viale Europa 175 – 00144 Roma, oppure inviando un fax al numero 0659580160 o ancora attraverso un apposito modulo presente sul sito delle Poste all’indirizzo http://www.poste.it . La risposta dovrà giungere entro 30 giorni. In caso di mancata risposta o risposta ritenuta non soddisfacente, il cliente potrà ricorrere all’Arbitro Bancario Finanziario (ABF) prima di adire eventuali vie legali.


Per informazioni di qualsiasi tipo riguardanti BancoPosta Click è possibile inoltre contattare il customer care di Poste Italiane al numero verde 800.00.33.22, attivo dal lunedì al sabato dalle 8:00 alle 20:00.


Per un rapido confronto delle condizioni e delle principali spese dei conti correnti recensiti potete andare qui.

Per le informazioni dettagliate e aggiornate riguardanti i BancoPosta Click si rimanda al foglio informativo (o al documento di sintesi) presente sul sito del conto corrente all’indirizzo http://www.bancopostaclick.it e su quello di Poste Italiane http://www.poste.it .

Conticorrenti.org non si assume alcuna responsabilità per eventuali variazioni delle condizioni praticate, essendo un sito puramente informativo e nato con lo scopo di offrire una panoramica sull’universo dei conti correnti offerti dalle varie banche che operano in Italia.

Potrebbe piacerti anche