Conto corrente postale BANCOPOSTA PIU’: canone azzerabile anche per le carte e tanti vantaggi gratis

Analisi di Conto BancoPosta Più di Poste Italiane
Analizzando i conti correnti postali proposti da Poste Italiane il Conto BancoPosta Più è l’unico che permette di azzerare il canone annuale di 30,99 euro (2,59 euro al mese) previsto.

Come si vedrà in questa scheda di analisi, sono molte le operazioni gratuite comprese nel pagamento del canone di questo conto corrente a pacchetto, che consente anche di utilizzare i servizi di Home Banking gratis.


Occorre subito precisare che, come spesa fissa, si dovrà comunque pagare quella relativa all’imposta di bollo sui conti correnti di 34,20 euro, obbligatoria per legge.
In questa analisi/recensione troverete informazioni dettagliate su Conto BancoPosta Più, accessibili rapidamente cliccando in corrispondenza delle voci che si vogliono consultare e relative a:

COLORO CHE EFFETTUANO MOLTI MOVIMENTI ANNUI SUL C/C, ADDEBITANDO PENSIONE O STIPENDIO E FACENDO USO DI CARTA DI CREDITO E DEBITO

Possono aprire Conto BancoPosta Più tutte le persone fisiche dal compimento dei 18 anni in su.


L’apertura e la chiusura di questo conto corrente postale sono gratuite. Per aprirlo occorre recarsi presso uno degli Uffici Postali di Poste Italiane abilitati ai servizi bancari, il cui elenco è disponibile direttamente consultando il sito ufficiale delle Poste, all’indirizzo http://www.poste.it . I titolari di Conto BancoPosta possono richiedere il passaggio alla versione “Più” gratuitamente, recandosi presso gli Uffici Postali abilitati e firmando il relativo contratto.


Il canone mensile relativo al solo conto corrente è di 2,59 euro, che diventano 30,99 euro all’anno, dato che l’addebito avviene in fase di liquidazione annua delle competenze. Tale canone è comunque azzerabile secondo le modalità elencate in seguito.


E’ possibile associare a questo c/c sia una carta di debito che una carta di credito, le cui quote associative sono azzerabili.
La Carta Postamat Maestro è una carta di debito internazionale operativa sui circuiti Postamat e Cirrus/Maestro, con una quota associativa annuale azzerabile di 10,00 euro. Il costo dei prelievi da sportelli ATM postali sono gratuiti, mentre costano 1,75 euro su altre banche in area Euro. I pagamenti tramite POS sono sempre gratuiti.
Il canone annuo della carta di credito BancoPosta Più, emessa da Compass S.p.A., è di 30,99 euro azzerabili e prevede la possibilità di associare una carta aggiuntiva pagando 20,00 euro.


Uno degli aspetti più interessanti di Conto BancoPosta Più è la possibilità di renderlo un conto corrente a costo zero, prevedendo la possibilità di azzerare il canone del conto corrente, della carta di debito e di quella di credito.
Per azzerare il canone annuo del c/c bisognerà soddisfare i seguenti 3 requisiti:

  1. accreditare la pensione o lo stipendio (importo minimo di 700,00 euro) mensilmente o, in alternativa, accreditare un bonifico (nazionale o internazionale) al mese, a partire dal mese nel quale si è attivato il conto fino al 31 dicembre. Nel primo anno di attivazione del conto è possibile saltare 2 mesi, senza che venga a decadere la condizione. A partire dal secondo anno occorrerà che il requisito venga soddisfatto per almeno 10 mesi nel corso dell’anno civile.
  2. addebitare almeno una volta la domiciliazione delle utenze, a partire dal mese nel quale si è attivato il conto fino al 31 dicembre.  In caso di attivazione del conto nei mesi di Novembre o Dicembre il requisito è considerato ugualmente soddisfatto. A partire dal secondo anno occorreranno almeno 5 addebiti nel corso dell’anno civile
  3. 3. avere attiva la carta di credito BancoPosta Più

Per azzerare il canone annuo di 10,00 euro della carta di debito Postamat il cliente dovrà soddisfare le condizioni citate ai punti 1 e 2.
Per azzerare il canone annuo di 30,99 euro della carta di credito  BancoPosta Più sarà invece necessario effettuare spese per almeno 4.800,00 euro in 12 mesi.


Gli interessi corrisposti sulle giacenze sono dello 0,25% lordo.


E’ possibile richiedere gratuitamente la domiciliazione delle utenze domestiche, in modo che vengano addebitati direttamente sul conto corrente gli importi relativi alle bollette dei più comuni servizi di fornitura di gas, luce, telefono, etc…


Il rilascio del carnet degli assegni (libretto da 20 assegni non trasferibili) è gratuito.


I servizi di Home Banking sono offerti gratuitamente con funzioni consultive e dispositive, per consentire ai correntisti di svolgere le più comuni operazioni bancarie da casa, usando il proprio computer (Internet Banking BancoPosta Online) o il telefono (Phone Banking Pronto BanoPosta).


Per quanto riguarda il costo dei bonifici, quelli effettuati verso l’Italia allo sportello fino a 500.000,00 euro costano 2,50 euro, mentre online (fino a 15.000,00 euro) costano 1,00 euro. Il servizio Postagiro online costa 0,50 euro a operazione.


Questo conto corrente postale offre alcuni servizi opzionali, attivabili al momento della sottoscrizione del contratto per l’apertura del conto oppure successivamente, che includono:

  • deposito titoli: al costo massimo annuale di 30,00 euro
  • Mondo BancoPosta: raccolta a punti, cumulabili con il solo utilizzo del conto corrente e dei servizi ad esso associati, che consente di ricevere premi
  • Sconti BancoPosta: utilizzando la carta di credito BancoPosta Più
  • Telepass Family: addebito diretto sul c/c del pagamento dei transiti
  • Ticketing: servizio per acquistare online i biglietti di eventi musicali, manifestazioni sportive e culturali attraverso l’utilizzo di BancoPosta Online
  • SIMply: informazioni su saldo e lista movimento del c/c direttamente attraverso un SMS sul cellulare


Ricapitolando, i principali servizi gratuiti associati all’apertura di Conto BancoPosta Piu’ sono:

  • spese di apertura/chiusura del conto
  • operazioni illimitate
  • accredito dello stipendio e della pensione
  • rilascio del libretto degli assegni
  • domiciliazione delle principali bollette/utenze
  • gestione del conto corrente via telefono Pronto BancoPosta (con funzioni informative e dispositive)
  • gestione del conto via Internet BancoPosta Online (con funzioni di consultazione e dispositive)
  • invio dell’estratto conto cartaceo (mensile, trimestrale, semestrale) e online
  • spese annuali di tenuta conto
  • prelievi da sportelli ATM postali e pagamenti POS


Le principali voci di costo sono rappresentate da:

  • canone annuale del c/c: 30,99 euro (azzerabile)
  • imposta di bollo sul conto corrente: 34,20 euro
  • canone annuo della carta di debito Postamat Maestro: 10,00 euro (azzerabile)
  • canone annuo della carta di credito BancoPosta Più: 30,99 euro (azzerabile)
  • produzione e invio estratto conto giornaliero: 1,00 euro
  • prelievi da sportello automatico ATM bancario in Italia: 1,75 euro
  • deposito titoli: massimo 30,00 euro


E’ possibile recedere dal contratto sottoscritto con l’apertura di un Conto BancoPosta Più informando Poste Italiane in forma scritta e in qualsiasi momento, senza dover pagare alcun tipo di penalità e senza spese di chiusura/estinzione del conto.

I tempi massimi dichiarati per la chiusura del rapporto contrattuale sono di 30 giorni.


Per un rapido confronto delle condizioni e delle principali spese dei conti correnti recensiti potete andare qui.

Per le informazioni dettagliate e aggiornate riguardanti Conto BancoPosta Più di Poste Italiane si rimanda al foglio informativo (o al documento di sintesi) presente sul sito della banca all’indirizzo http://www.poste.it .

Conticorrenti.org non si assume alcuna responsabilità per eventuali variazioni delle condizioni praticate, essendo un sito puramente informativo e nato con lo scopo di offrire una panoramica sull’universo dei conti correnti offerti dalle varie banche che operano in Italia.

Potrebbe piacerti anche