Conto Fico di Banca Etruria: conto corrente solo on line con alto rendimento, zero spese per canone e gestione

Scheda di analisi di Conto Fico di BancaEtruria
Conto Fico è un conto corrente on line di Banca Etruria a zero spese fisse relative al canone a ad altre operazioni e servizi, gestibile gratuitamente via Internet, senza la possibilità di effettuare operazioni presso gli sportelli delle filiali del Gruppo Banca Etruria se non per i versamenti. Tutte le funzioni operative avverranno tramite il servizio di Home Banking denominato Virty, oppure attraverso l’uso della carta Bancomat/PagoBancomat attivata automaticamente al momento dell’apertura del conto corrente.

In questa analisi/recensione troverete informazioni (rapidamente accessibili cliccando in corrispondenza di ciascuna voce) su Conto Fico relative a:

COLORO CHE VOGLIONO UN CONTO A ZERO SPESE FISSE E INTENDONO UTILIZZARE IL BANCOMAT E L’HOME BANKING PER LA MAGGIOR PARTE DELLE OPERAZIONI


Conto Fico è consigliato a coloro che hanno dimestichezza con Internet, dal momento che le funzioni dispositive e consultive saranno possibili praticamente solo con l’utilizzo del servizio di Home Banking messo a disposizione gratuitamente da Banca Etruria con l’accensione del conto corrente. Il risparmio sarà notevole, dato che le spese fisse sono ridotte al minimo e i servizi offerti sono completi e adeguati alle esigenze della maggior parte dei correntisti.
Requisito indispensabile per aprire questo c/c è l’essere titolari di un altro conto corrente presso una qualsiasi banca italiana, dal quale poter effettuare il primo bonifico (di almeno 100,00 euro per ogni intestatario). Tale obbligo è richiesto dalla legge per via delle attuali norme antiriciclaggio, che impongono la piena identificazione dei clienti.


Conto Fico può essere aperto solo da persone fisiche e intestato fino a un massimo di tre soggetti distinti. Ciascun intestatario opererà in regime di firme disgiunte.


Per aprire gratuitamente (ed eventualmente chiudere) Conto Fico esiste una sola possibilità: on line a partire dal portale di Banca Etruria all’indirizzo http://www.bancaetruria.it all’indirizzo .
La procedura on line per richiedere l’attivazione del c/c comprende quattro fasi:

1.       inserimento dei dati anagrafici e indicazione del numero di intestatari del conto

2.       indicazione dei prodotti  e servizi che si intendono attivare

3.       identificazione dei futuri correntisti attraverso l’effettuazione di un bonifico

4.       completamento dell’operazione e stampa del contratto

Vanno fatte alcune precisazioni. Una volta stampato il contratto, lo stesso firmato andrà spedito all’indirizzo:

Banca Etruria
Area Mercato – Filiale Virtuale
Via Calamandrei, 255
52100 Arezzo (AR)

unitamente alla richiesta di attivazione, alla ricevuta (o fotocopia) del bonifico effettuato e alle fotocopie di un documento di identità (a scelta tra patente, passaporto, carta d’identità, libretto di navigazione, porto d’armi, permesso di soggiorno, certificato di nascita) e del codice fiscale (o tesserino sanitario) per ciascuno degli intestatari del conto. Nel caso di più intestazioni, ogni intestatario dovrà effettuare un bonifico di almeno 100,00 euro. E’ possibile effettuare il primo versamento anche tramite Home Banking o da un conto BancoPosta. Nella causale dovrà essere indicato “Apertura Conto Fico”.
Completata questa fase Banca Etruria, dopo aver verificato la documentazione ricevuta, spedirà al domicilio del cliente la conferma della sottoscrizione di Conto Fico, il contatto firmato, una carta Bancomat/PagoBancomat e un dispositivo OTP (One Time Password) per garantire la sicurezza delle operazioni on line. Inoltre la banca fornirà il codice di accesso all’Home Banking Virty tramite posta elettronica. Infine Banca Etruria invierà la password di primo accesso a Virty e il codice PIN della carta Bancomat/PagoBancomat attraverso la posta ordinaria o un corriere.


Una volta attivato Conto Fico si potranno utilizzare i vari servizi inclusi senza pagare alcun canone mensile per fruire dell’Home Banking con funzioni dispositive e consultive e di altri servizi gratuiti, come specificato in seguito. Si dovrà comunque pagare l’imposta di bollo annuale sui conti correnti, attualmente di 34,20 euro (2,85 euro mensili).


Per i nuovi clienti che attivano Conto Fico le giacenze fino a 100.000,00 euro vengono remunerate al tasso creditore nominale annuo del 2,5% lordo. Normalmente, e comunque per depositi oltre i 100.000,00 euro, il tasso applicato è dello 0,25% lordo.


Contestualmente all’accensione di Conto Fico viene offerta gratuitamente l’attivazione di una carta di debito internazionale Bancomat/PagoBancomat, valida sui circuiti Cirrus e Maestro. Attraverso questa carta sarà possibile effettuare prelievi gratuiti presso tutti gli sportelli ATM di Banca Etruria presenti in Italia, oltre a 10 operazioni a trimestre su ATM di altre banche, che si potranno effettuare gratuitamente. A partire dall’11esima di pagherà 1,00 euro per ciascuna operazione. Inoltre non si pagherà nessuna commissione per le operazioni di pagamento tramite POS e i pedaggi autostradali con il servizio FastPay.
Va specificato che il canone annuo di questa carta è gratuito solo il primo anno, dato che successivamente si pagheranno 18,00 euro all’anno.
Viene data anche la possibilità di attivare una carta di credito e una carta ricaricabile chiamata E-Money, anche nella variante Plus.


E’ possibile richiedere la domiciliazione delle utenze domestiche (gas, luce, telefono, etc…), che sarà sempre gratuita.


La sicurezza delle operazioni via Internet attraverso il servizio Home Banking Virty è garantita dalla combinazione nome utente-password, con quest’ultima generata dal dispositivo OTR fornito gratuitamente con l’attivazione di Conto Fico, e dalla connessione protetta messa a disposizione del cliente da Banca Etruria.
Inoltre è possibile attivare, sempre gratis, il servizio di SMS Alert, che avvertirà il correntista delle operazioni riguardanti il c/c al solo costo dell’sms, vale a dire 0,165 per ogni invio.


Oltre ai servizi opzionali già citati (fornitura di carta di credito, carta ricaricabile E-Money e SMS Alert) è possibile utilizzare Conto Fico anche per fare trading. In tal caso però si pagherà un canone mensile che può essere di 5,00 o 20,00 euro, a seconda delle funzionalità legate al trading attivate.


Il costo dei bonifici, effettuabili on line attraverso il servizio Virty, è sempre di 0,00 euro.


Riepilogando, con Conto Fico di Banca Etruria tra gli altri sono gratuiti:

  • canone mensile del conto
  • numero di operazioni illimitate
  • spese di apertura e chiusura del conto
  • canone annuo della carta Bancomat/PagoBancomat (solo il primo anno)
  • canone del servizio di Home Banking Virty, con funzioni dispositive e consultive
  • prelievi contanti presso sportelli ATM di Banca Etruria
  • 10 operazioni a trimestre su sportelli ATM di altre banche in Italia
  • bonifici on line
  • invio estratto conto on line
  • spese di tenuta conto
  • canone mensile e di attivazione del servizio SMS Alert
  • ricariche cellulari on line
  • domiciliazione utenze domestiche
  • pagamenti MAV e modelli F24


Le spese connesse a Conto Fico sono ben poche e le principali comprendono:

  • imposta di bollo annuale sui conti correnti: 34,20 euro (2,85 euro al mese)
  • spese per ogni operazione su sportello ATM di altre banche oltre le 10 gratuite a trimestre: 1,00 euro
  • canone mensile Home Banking Virty con funzione Trading: 5,00 euro
  • canone mensile Home Banking Virty con funzione Top Trading: 20,00 euro
  • canone annuale carta di debito Bancomat/PagoBancomat oltre il primo anno: 18,00 euro
  • ricarica carte prepagate: 0,80 euro


E’ possibile recedere in ogni momento, senza costi aggiuntivi e per qualsiasi motivo dal contratto sottoscritto con l’accensione di Conto Fico di Banca Etruria. La procedura prevede l’invio di una lettera raccomandata con ricevuta di ritorno A/R all’indirizzo Banca Popolare dell’Etruria e del Lazio Filiale Virtuale Via Calamandrei, 255 – Arezzo (CAP 52100).

I tempi di chiusura del rapporto sono di 3 giorni lavorativi, calcolati a partire dalla data di ricezione della comunicazione di recesso.


In caso di reclami è possibile contattare Banca Etruria sia attraverso la posta ordinaria, scrivendo per raccomandata A/R all’indirizzo Banca Popolare dell’Etruria e del Lazio Filiale Virtuale, Via Calamandrei, 255 – Arezzo (CAP 52100) oppure all’indirizzo e-mail servizioaffarilegali_reclami@bancaetruria.it.
L’istituto di credito è tenuto a rispondere entro 30 giorni dalla ricezione del reclamo. Scaduto tale termine o in caso di risposta insoddisfacente, il cliente, prima di rivolgersi alla giustizia ordinaria, può ricorrere all’Arbitro Bancario Finanziario (ABF) o avanzare un’istanzia di conciliazione al Conciliatore Bancario Finanziario.


Banca Etruria mette a disposizione il numero verde 800.311.346 per informazioni relative a Conto Fico. In alternativa è possibile scrivere a contofico@bancaetruria.it.


Per un rapido confronto delle condizioni e delle principali spese dei conti correnti recensiti potete andare qui.

Per le informazioni dettagliate e aggiornate riguardanti Conto Fico di Banca Etruria si rimanda al foglio informativo (o al documento di sintesi) presente sul sito della banca all’indirizzo http://www.bancaetruria.it .

Conticorrenti.org non si assume alcuna responsabilità per eventuali variazioni delle condizioni praticate, essendo un sito puramente informativo e nato con lo scopo di offrire una panoramica sull’universo dei conti correnti offerti dalle varie banche che operano in Italia.

Potrebbe piacerti anche