CONTO FINECO: canone azzerabile, piattaforma avanzata di trading e possibili rendimenti extra

Conto corrente Fineco logo

Il conto Fineco è il conto corrente a canone mensile di FinecoBank S.p.A., società a socio unico diretta e coordinata da UniCredit S.p.A. Con conto Fineco, riservato a persone fisiche maggiorenni con residenza fiscale in Italia,  si può però avere un prodotto potenzialmente a canone zero, dato che la banca offre diverse opportunità per fare in modo che il canone mensile si azzeri, semplicemente attraverso l’uso dei servizi bancari e di investimento messi a disposizione del cliente.

In questa analisi\recensione verranno prese in considerazione, tra le altre, informazioni specifiche (rapidamente accessibili cliccando in corrispondenza di ciascuna voce) relative ai seguenti aspetti di Conto Fineco:


Il canone è di 5,95 euro al mese, ma si possono ottenere vari bonus che portano all’azzeramento dello stesso. Ad esempio, già con il solo accredito mensile dello stipendio o della pensione, oppure attraverso il versamento mensile di 1.500,00 euro, si ottiene uno sconto di 5,95 euro che trasformano il conto Fineco in un canone zero. Ci sono però altri bonus, cumulabili fino al raggiungimento dei 5,95 euro mensili. Si ottiene infatti lo sconto di 1,00 euro per ciascuna delle seguenti operazioni:

  • versamento mensile di 400,00 euro
  • ogni 300,00 euro spesi usando la carta di credito, la carta ricaricabile e/o quella Pagobancomat
  • ogni 2.000,00 euro di risparmio gestito
  • ogni 2.000,00 euro di compravendita titoli
  • ogni 10.000,00 euro di titoli in portafoglio e/o liquidità disponibile sul conto

In pratica più si usa il conto corrente più si ha la possibilità di azzerare il canone mensile.
Inoltre, a partire da giugno 2010, il canone sarà automaticamente azzerato per i titolari di Conto Fineco minori di 28 anni. Nel caso di conto cointestato, per ottenere l’azzeramento del canone mensile, è necessario che entrambi abbiano meno di 28 anni.

Se il canone è azzerabile, l’imposta di bollo, dovuta per legge, non lo è e ammonta a 34,20 euro annuali.


Previa richiesta a FinecoBank viene messa a disposizione del cliente, a titolo gratuito per sempre, una carta multifunzione, che funge cioè sia da carta di credito che di debito e consente di prelevare contante, senza spese aggiuntive, dagli sportelli automatici (ATM) di tutte le banche su territorio italiano. La carta Fineco permette anche di versare contanti e assegni direttamente dal Bancomat (utilizzando sportelli evoluti) e si può anche disporre della funzione Maxiprelievo, che consente di prelevare gratuitamente fino a 2.000,00 euro al giorno.


Inoltre è possibile, sempre gratuitamente, attivare il servizio Multicurrency attraverso il quale si possono acquistare e/o vendere titoli direttamente in valuta estera e limitatamente alla Sterlina britannica, al Franco svizzero e al Dollaro statunitense.

Contestualmente all’apertura del conto e in maniera automatica viene aperto anche un dossier titoli, per la gestione del proprio portafoglio di investimenti finanziari.

Con il conto Fineco si hanno a disposizione, gratuitamente, i servizi legati all’Internet Banking e al Phone Banking, con la possibilità di consultare, disporre e fare trading anche attraverso il proprio telefono cellulare (Mobile Banking).


FinecoBank, nata e sviluppatasi come banca che fornisce i propri servizi attraverso Internet, garantisce un alto livello di sicurezza nell’utilizzo del conto corrente, protetto da codici di triplo livello e pagine criptate con protocollo SSL. Oltre al normale PIN dispositivo attraverso il quale confermare le operazioni che si svolgono, su richiesta del titolare del conto si può disporre anche dell’SMS PIN, che fornisce un codice monouso e un’ulteriore garanzia di sicurezza.

Pur essendo un conto totalmente online, il cliente che lo volesse può comunque rivolgersi al personale di una delle oltre 4.500 filiali del Gruppo Unicredit presenti in tutta Italia per versare contanti e assegni o prelevare contanti. Va però tenuto presente che si ha diritto a 12 versamenti gratuiti all’anno, oltre ai quali occorre pagare una commissione di 2,95 euro ciascuno. Stessa commissione che si pagherà per prelevare in filiale somme fino a 12.500,00 euro o assegni circolari. Inoltre in filiale il personale non ha accesso al conto Fineco del cliente per cui non può fornire assistenza diversa da quella relativa a versamenti e prelevamenti.


Per chi volesse fare trading ma non sa come orientarsi, FinecoBank mette a disposizione 2.600 Personal Financial Adviser, ovvero professionisti indipendenti in grado di fornire assistenza completa in merito agli investimenti: dall’analisi delle esigenze del cliente, alla valutazione della bontà del portafoglio eventualmente esistente, alla realizzazione di un piano di investimenti su misura. Il Personal Financial Adviser può scegliere e quindi consigliare i prodotti finanziari più adatti scegliendo tra i 3.500 di 56 marche differenti offerti da FinecoBank.


Per ottenere rendimenti extra attraverso investimenti sicuri e vincolati della liquidità, con conto Fineco è possibile attivare l’opzione Supersave che offre l’opportunità, a partire da 1.000,00 euro, di investire in pronti contro termine che, di per sé, sono prodotti soggetti a tassazione del 12,5% invece che del 27% come accade normalmente. Vincolando per 3, 6 o 12 mesi il capitale alla fine del periodo il cliente si vedrà restituito sempre il 100% dello stesso più gli interessi maturati. Insomma, nessun rischio e rendimenti superiori garantiti per via della tassazione inferiore.

Ecco dunque le principali condizioni e servizi relativi all’apertura del conto Fineco.

Con l’apertura di conto Fineco il correntista avrà a disposizione i seguenti servizi principali:

  • operazioni illimitate
  • carta di debito nazionale e internazionale (circuiti Bancomat e V Pay)
  • carta di credito (circuito MasterCard o Visa)
  • carta multifunzione (circuito MasterCard o Visa)
  • opzione Supersave per ottenere rendimenti extra dalla liquidità sul conto conrrente
  • piattaforma avanzata di trading online
  • bonifico per l’Italia e per l’estero
  • domiciliazione utenze (luce, acqua, gas, telefono)
  • gestione del conto corrente via telefono (Phone Banking con funzioni dispositive e consultive)
  • gestione del conto corrente via Internet (Internet Banking con funzioni dispositive e consultive)
  • gestione del conto corrente via telefono cellulare (Mobile Banking con funzioni dispositive e consultive)
  • deposito titoli
  • pagamenti MAV, RAV e RID
  • accredito dello stipendio
  • addebito F24
  • ricariche telefoniche online
  • libretto degli assegni (carnet di 10 assegni)


Fineco mette a offre anche molti servizi gratuiti. Tra questi i principali sono:

  • Internet Banking
  • Phone Banking
  • Mobile Banking
  • spese accredito bonifici
  • spese di apertura del conto corrente
  • spese di chiusura del conto corrente
  • illimitato numero di operazioni
  • spese di invio e produzione documento di sintesi online
  • prelievo da sportello automatico (ATM) presso qualsiasi banca in Italia
  • bonifico (fino a 50.000,00 euro) verso Italia e UE con addebito in conto corrente
  • domiciliazione utenze
  • pagamenti bollettini MAV, RAV, RID e F24
  • invio contabili di bonifici e operazioni titoli online
  • commissioni per versamento contante tramite ATM abilitati
  • commissioni per versamento assegni tramite ATM abilitati o allo sportello tramite PFA
  • commissione sui pagamenti e acquisti carburante con carta di credito
  • canone annuo carta di credito (prima carta)
  • canone annuo carta di debito (prima carta)
  • canone annuo carta multifunzione (prima carta)
  • commissioni FastPay
  • accredito dello stipendio
  • ricarica telefonica online
  • diritti di custodia titoli
  • invio comunicazioni delle ritenute fiscali sul capital gain online


Queste le principali spese fisse connesse a conto Fineco:

  • imposta di bollo annuale sul conto corrente: 34,20 euro
  • imposta di bollo annuale sul dossier titoli
  • canone annuo del conto corrente: 71,40 euro al massimo, ovvero 5,95 euro al mese, azzerabili attraverso vari bonus ottenibili eseguendo operazioni sul c/c

Le spese variabili di questo conto corrente on-line includono:

  • invio a domicilio delle comunicazioni delle ritenute fiscali sul capital gain: 0,95 euro
  • spese di invio del libretto degli assegni: 0,95 euro
  • bonifici in euro per importi superiori a 50.000,00 euro verso Paesi UE/EEA: 9,95 euro
  • commissione per prelievo contanti su terminali ATM con carta di credito: 2,90 euro
  • invio estratto conto trimestrale (su richiesta) a domicilio: 1,95 euro
  • canone annuo per carta multifunzione Fineco e/o carta di credito successive alla prima: 9,95 euro
  • commissioni bonifico per versamento contante e/o assegni allo sportello: 2,95 euro se si supera il numero di 12 all’anno
  • costo prelievo contante (fino a 12.500 euro) allo sportello: 2,95 euro
  • rigenerazione dei codici di accesso a Internet: 0,95 euro
  • spese di spedizione carta di debito e P.I.N. (prima carta richiesta): 1,90 euro
  • pagamento bollettino postale: 1,55 euro + rimborso delle commissioni di Poste Italiane


Interessi sulle somme depositate (Tasso creditore annuo nominale): Euribor 1 mese 360 – 0,25%, fino al minimo dello 0%

Interessi passivi (Tasso debitore annuo nominale sulle somme utilizzate, TAN): Euribor 1 mese 360 + 6,95%

Capitalizzazione: trimestrale

Costo deposito titoli (diritti di custodia): 0,00 euro


Assegni:

  • costo per singolo assegno bancario in forma libera: 1,50 euro
  • costo per singolo assegno bancario non trasferibile: 0,00 euro
  • spese per assegno richiamato: 9,95 euro
  • spese per negoziazione di assegni esteri: 9,95 euro


Costo domiciliazione delle bollette/utenze: gratuito (per pagamento tramite RID)


Costo bonifici per l’Italia:

  • costo bonifico in uscita: 0,00 euro
  • costo bonifico per agevolazione fiscale: 0,00 euro
  • spese accredito bonifico in entrata: 0,00 euro
  • commissione sui bonifici urgenti effettuati attraverso rete interbancaria (disponibili solo via call-center): 0,1% con un minimo di 18 euro e un massimo di 51 euro


In base alla legge attualmente in vigore è possibile recedere dal contratto sottoscritto con l’apertura di un conto Fineco di FinecoBank in qualsiasi momento e senza alcuna penalità né spese di chiusura del conto. Il cliente è tenuto a dare un preavviso di tre giorni lavorativi attraverso comunicazione scritta alla banca e a restituire le eventuali carte (tagliate a metà e rese così inutilizzabili) e qualunque materiale consegnato in precedenza. FinecoBank si impegna a chiudere il rapporto contrattuale al massimo entro 7 giorni lavorativi dalla ricezione della documentazione richiesta, specificando che tale limite deve essere aumentato di 1 giorno in caso di presenza di addebito delle utenze o RID domiciliati, di 4 giorni nel caso in cui si possegga una carta Bancomat e di 53 giorni se si possiede una carta di credito o POS. Inoltre potranno aggiungersi ulteriori giorni in base ai vari servizi collegati al conto corrente.


L’apertura di conto Fineco avviene totalmente online.

Per venire incontro alle esigenze di chi volesse informazioni sul conto corrente e sui servizi offerti, FinecoBank mette a disposizione il numero verde 800.92.92.92, mentre coloro che sono già clienti della banca possono chiamare gli operatori del Customer Care al numero verde 800.52.52.52 da fisso, oppure allo 02.2899.2899 se da cellulare o dall’estero, dal lunedì al venerdì dalle 8:00 alle 22:00 e il sabato dalle 9:00 alle 13:00. E’ possibile contattare gli operatori anche via e-mail e farsi assistere anche per le operazioni di apertura del conto corrente. Infine viene messo a disposizione un Voice Portal, ovvero un servizio telefonico automatico disponibile 24 ore su 24, 7 giorni su 7.


Per un rapido confronto delle condizioni e delle principali spese dei conti correnti recensiti potete andare qui.

Per le informazioni dettagliate e aggiornate riguardanti il conto corrente Fineco si rimanda al foglio informativo (o al documento di sintesi) presente sul sito di FinecoBank all’indirizzo http://www.fineco.it.

Conticorrenti.org non si assume alcuna responsabilità per eventuali variazioni delle condizioni praticate, essendo un sito puramente informativo e nato con lo scopo di offrire una panoramica sull’universo dei conti correnti offerti dalle varie banche che operano in Italia.

Potrebbe piacerti anche