Tasse su conti correnti, conti deposito, titoli e investimenti: cosa cambia con la manovra Monti e il Milleproroghe

Palazzo Chigi, sede del Governo italianoLa manovra finanziaria targata Mario Monti dallo scorso 23 Dicembre è legge, per cui può essere finalmente giunto il momento di fare un po’ di chiarezza sulle tasse da pagare per il 2012, relativamente a  conti correnti, conti deposito, rendite finanziarie, titoli di stato, obbligazioni e altre forme di investimento. Va precisato, in via preliminare, che il cosiddetto “Milleproroghe”, prossimo all’approvazione, dovrebbe chiarire alcune incertezze riguardanti gli interessi latenti sui depositi bancari, come vedremo meglio.

Di seguito indicheremo le principali aliquote e tasse dovute per il 2012, derivanti sia dalla manovra “Salva Italia” che da quelle correttive messe in atto dal precedente Governo guidato dell’ex Premier Silvio Berlusconi.

Partiamo dai conti correnti, sia bancari che postali. Nel 2012 sarà eliminata l’imposta di bollo di 34,20 euro sui conti correnti con giacenza media annua inferiore a 5.000,00 euro, favorendo così le famiglie e le persone fisiche maggiormente in difficoltà.
Ci sarà una compensazione a livello fiscale che ricadrà sulle imprese e sulle persone giuridiche, per le quali il bollo aumenterà da 73,80 euro a 100,00 euro.
Gli interessi maturati con sul conto corrente saranno tassati al 20%.

I possessori di libretti di risparmio dovranno pagare l’imposta di bollo di 34,20 euro, non prevista in precedenza, per giacenze superiori a 5.000,00 euro.

Per quanto riguarda i conti deposito, dal 1° Gennaio 2012 la tassazione è confermata essersi abbassata al 20%, dal precedente 27%. Quello che non è del tutto chiaro, e che invece dovrebbe essere specificato nel “Milleproroghe” di prossima approvazione, riguarda gli interessi latenti sui depositi bancari, ovvero gli interessi maturati, ma non corrisposti, fino al 31 Dicembre 2011 e incassati solo nel 2012. Infatti, in tali circostanze, la tassazione dovrebbe essere del 27% e non del 20%, ovvero la nuova aliquota prevista sui conti di deposito e sui certificati di deposito, sia postali che bancari.

La seguente tabella riassume le nuove aliquote di tassazione per il 2012, riferite alle persone fisiche e ai principali strumenti finanziari posseduti.

Tipo di investimento Tassazione sugli interessi maturati Tassazione sul capital gain
Conti correnti, depositi vincolati e certificazioni di deposito 20% 20%
Titoli di stato italiani ed equiparati, titoli di stato esteri 12,50% 12,50%
Obbligazioni di grandi emittenti (banche e società quotate) 20% 20%
Obbligazioni private italiane 20% 20%
Partecipazioni non qualificate italiane 20% 20%
Fondi immobiliari italiani 20% 20%
Organismi di Investimento Collettivo del Risparmio (OICR) italiani 20% 20%
Organismi di Investimento Collettivo in valori immobiliari (OICVM) comunitari 20% 20%
Pronti contro termine e prestito titoli 20%
Derivati 20%

 

La manovra Monti, pur non avendo introdotto una vera e propria patrimoniale, prevede una mini-patrimoniale che sarà applicata a tutti i prodotti finanziari: fondi di investimento, polizze vita, titoli di Stato, obbligazioni statali e corporate e altri.
Nel 2012 su questi strumenti finanziari ci sarà un prelievo dell’1 per mille annuo, da un minimo di 34,20 euro a un massimo di 1.200,00 euro, calcolato in misura proporzionale all’investimento e, se possibile, sul reale valore di mercato, invece di quello nominale o di rimborso.
Nel 2013 la tassa aumenta all’1,5 per mille.
I capitali scudati saranno tassati con un’imposta di bollo speciale del 4 per mille.
I buoni fruttiferi postali di valore superiore a 5.000,00 euro verranno tassati alla scadenza, secondo un’aliquota dell’1 per mille nel 2012 e dell’1,5 per mille nel 2013, con un importo minimo di 34,20 euro e uno massimo di 1.200,00 euro nel 2012.
Nessuna tassazione per i fondi sanitari, i fondi pensione e i buoni fruttiferi postali il cui rimborso sia inferiore a 5.000,00 euro.


Per un rapido confronto delle condizioni e delle principali spese dei conti correnti recensiti potete andare qui.

Potrebbe piacerti anche